Valentino : un inno alla bellezza autentica e non omologata

È dedicato allo stilista Valentino l’approfondimento che oggi vogliamo regalare ai nostri lettori sulla Settimana della Moda: a Parigi, tra gli altri marchi di moda e di stile di fama internazionale – tra gli altri Chanel e Dior – ha fatto il suo ingresso sulla passerella anche l’abito firmato da Valentino , che si è mostrato in tutta la sua eleganza ed in tutta la sua prestigiosa semplicità.

È una donna sexy ma riservata, quasi d’altri tempi, quella che sfila sulle passerelle della “ Collezione Primavera-Estate 2013 ” per il noto stilista che quest’anno ha deciso di osare e di farsi ricordare per una sottile eccentricità.Sfilata di Valentino alla Settimana della Moda a Parigi

Valentino , interpretato dai suoi creativi Maria Grazia Chiuri e Pierpaolo Piccioli, ha riportato ai vecchi albori uno degli indumenti più classici e tradizionali, l’intramontabile sottoveste.

Una sottoveste, quella indossata dalle modelle ingaggiate da Valentino, che lascia intravedere, in uno stile quasi monacale a castigato, tutta la sensualità del corpo femminile; uno stile monacale, quello degli abiti di Valentino, che vuol essere un inno al passato, un inno alla tradizione della sensualità procace di donne di altri tempi, come Anna Magnani e Silvana Mangano.

Uno stile che, attraverso abiti sensuali ma accollati, dal gusto retrò ma sofisticato, vuole proporsi come un omaggio alla bellezza autentica , sottolineando il suo essere originale e lontano da etichette ed omologazioni.

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.